PROTOCOLLO DI PREVENZIONE DENTALE PER LA FUTURA MAMMA E PER IL NEONATO

Cara futura mamma,

ti scrivo le cose che dovresti e non dovresti fare prima e dopo la gravidanza per  vivere con maggiore serenità questo splendido emozionante periodo.

DURANTE LA GRAVIDANZA

  • Fai una visita di controllo e sedute di igiene professionale (la cui cadenza andrà decisa dall’odontoiatra e dall’igienista dentale), dal terzo mese e all’ottavo mese di gravidanza
  • Se hai carie o gengiviti, vai dal dentista/igienista per risolvere questo problema: ricordati che l’anestesia NON arreca danno nè a te nè al feto
  • A casa non dimenticarti di fare una pulizia della bocca accurata dopo ogni pasto,  passando regolarmente il filo e lo stecchino, veicolando del dentifricio fluorato negli spazi interdentali
  • Controlla lo stato delle tue gengive; sappi che in questo periodo si va incontro ad uno scompenso ormonale che causa aumento di volume delle gengive, arrossamento, sanguinamento e un conseguente stato di infiammazione. Mantienile sempre ben pulite!

in caso di infiammazione gengivale:

  • fai 1 settimana di sciacqui con un collutorio disinfettante a base di clorexidina 0.2% senza alcool
  • In alternativa acqua e bicarbonato (1 cucchiaio da thè disciolto in un bicchiere d’acqua)
  • In alternativa, 3 sciacqui al giorno con 4/5 gocce di Tee tree oil disciolte in mezzo bicchiere di acqua tiepida

Per mantenere in salute lo smalto ed evitare la proliferazione della placca batterica, ti consiglio:

  • Utilizza dentifrici che contengono fluoro in 1450ppm
  • sciacqui regolari (2/3 volte al giorno) di fluoro con collutori che contengono fluoruro amminico e stannoso (Elmex fucsia , Meridol)
  • oppure spazzolare i denti con gel fluorati (elmex gel dentale) per almeno 2 minuti dopo i pasti principali

Sappi che il fluoro sistemico può essere assunto bevendo acque fluorate come Uliveto, Panna, San Pellegrino, Boario, San Paolo, Sangemini, Ferrarelle: quindi prima di assumere ulteriori integratori controlla la percentuale di fluoro nell’acqua che bevi regolarmente.  Se assumi Multicentrum Materna , cerca di non bere una delle acque sopra riportate.

  • Cerca di mangiare pochi dolci: fanno cariare i denti e non nutrono il bambino. Se hai le nausee, mangia grissini e riso in bianco
  • Se vomiti, sciacqua la bocca con acqua oppure acqua e bicarbonato
  • Controlla la tua dieta: cerca di fare spuntini solidi oppure verdure crude (sedano, carote, finocchio). Anche lo yogurt ti può aiutare ad abbassare l’acidità in bocca, proteggendo lo smalto dalle carie
  • Prediligi i cibi ricchi di fluoro come PESCE, FRUTTI DI MARE, THE, PATATE,CEREALI,SPINACI

RIMEDI:  INTEGRATORI E RIMEDI OLISTICI

   GENGIVITE :

  • Semi di pompelmo estratto fluido (1»2 gocce sullo spazzolino frizionando le gengive 3 volte al g. )
  • Tisane (bergamotto, menta, origano/salvia, malva, calendula) 3 volte al giorno
  • Olii essenziali di timo, salvia, limone frizionati sulle gengive (4 gocce ca)
  • Aloe vera sciacqui 3 volte al giorno

PARODONTITE:

  • Tea Tree (4,5 gocce in 1/2 bicchiere d’acqua tiepida per 3 volte al giorno)
  • Mastice di Chios 30 gocce 2/3 volte al giorno
  • Zinco e vit. C

PER IL BEBE’

  • Usare solo ciucci anatomici misura 0m (sempre!). Meglio il ciuccio che l’abitudine al dito
  • Pulire le mucose del neonato con una garzina imbibita di acqua e bicarbonato 2 volte a settimana per prevenire il mughetto
  • Appena escono i primi dentini da latte, pulire con uno spazzoli no morbido e dentifricio al fluoro senza risciacquare.

La somministrazione topica del fluoro (secondo le ultime linee guida OMS 2016 per la FLUOROPROFILASSI) è consigliata con dentifrici contenenti 1000ppm di fluoro dallo spuntare del primo dentino da latte ai 6 anni di età. La dose da usare è quella della grandezza di un chicco di pisello

  • Appena compiuti i 4 anni, fare la prima visita dal dentista/pedodontista per fugare celermente: carie, ritardi nella permuta dentaria e intercettare eventuali anomalie dentarie da poter correggere grazie a una terapia ortodontica mirata e tempestiva
  • Si consiglia dai 6 anni, di applicare le SIGILLATURE sui solchi dei denti permanenti per preservarli dalla carie, in quanto zone spesso caratterizzate da solchi e fossette sinuose e ritentive di placca batterica ad alto rischio carie.

Le cose da non fare!

  • Evitare di imbibire il ciuccio nel miele o nello zucchero
  • Non somministrare con il biberon bevande zuccherate
  • Durante lo svezzamento, non assaggiare i cibi del bebè usando lo stesso cucchiaino: ciò può veicolare batteri cariogeni (streptococco mutans) spesso già presente nelle cavità orali
  • I genitori, nonni e parenti stretti sono tenuti ad avere un’igiene orale ottimale per evitare la trasmissione di microrganismi patogeni nella bocca del bambino
  • I denti da latte cariati e non curati possono creare focolai infettivi che predispongono i denti permanenti ad un alto rischio carie
  • La perdita prematura dei denti da latte porta al rallentamento nell’eruzione dei denti permanenti e al rischio di affollamento, in quanto i denti decidui fungono da mantenitori naturali di spazio